Una nuova famiglia: le scelte da fare in due

La famiglia “tradizionale” basa il suo fondamento sul legame matrimoniale, ma oggi non è detto che questo sia sempre alla base di una convivenza.


A seconda di come decideremo di strutturare la nostra famiglia dovremo tenere conto di diversi aspetti e conseguentemente esigenze.


Se dovessimo decidere di contrarre matrimonio ci troveremo di fronte alla prima scelta importante: comunione o separazione dei beni?


Nel primo caso tutti i beni che entreranno nelle disponibilità della famiglia, dal momento della sua formazione in poi, saranno automaticamente di proprietà di entrambi i coniugi indipendentemente dal fatto che siano intestati all'uno, all'altro o ad entrambi.


Nel secondo caso, al contrario, i beni saranno di proprietà del coniuge che li avrà tempo per tempo acquisiti.


La scelta tra uno o l’altro regime è molto personale. Solitamente chi corre un rischio professionale (imprenditore, libero professionista, ecc.) tende a scegliere la separazione dei beni per tutelare quelli che sono intestati al coniuge.


Qualora invece non si decidesse di contrarre matrimonio ma semplicemente di optare per la convivenza, sarà opportuno tener conto del fatto che la legislazione italiana non garantisce al convivente gli stessi diritti riconosciuti al coniuge.


Potrebbe essere importante rivolgersi ad un consulente che sarà in grado di guidarci e consigliarci nella scelta di strumenti atti a tutelare entrambi i conviventi in caso di premorienza di uno dei due, grave malattia, infortuni e casi simili.


La stessa esigenza nasce qualora si decidesse di iscriversi all'anagrafe come coppia di fatto.


Per le unioni civili vigono le stesse garanzie che sono previste per i coniugi.


Visto che le esigenze derivano da come abbiamo deciso di strutturare la nostra famiglia, gli strumenti finanziari ed assicurativi adatti a soddisfarle saranno diversi.


Un’attenta analisi e programmazione ad opera di un consulente ci aiuterà a scegliere la strategia migliore per raggiungere i nostri obiettivi, che siano essi di breve, medio o lungo periodo.


È possibile approfondire le varie soluzioni offerte dal mercato consultando l’articolo Finalmente un lavoro: a cosa destinare il reddito?” 


Le nuove famiglie spesso si ritrovano a voler soddisfare il desiderio di acquistare o affittare una casa e di avere un figlio. Queste sono due esigenze che sarebbe opportuno affrontare con un’adeguata pianificazione finanziaria!

Puoi consultare l’articolo L’acquisto della casa: come finanziarlo, come proteggerlo, ma per approfondire  “L’arrivo dei figli: come costruire il loro futuro” dovrai aspettare la prossima puntata….