La pensione: come garantirsi il miglior tenore di vita.

Finalmente la pensione!

Da oggi cambiano le esigenze, i ritmi di vita, le aspettative e le spese. Siamo entrati in una nuova fase dalla nostra vita, quella del de-cumulo.


Il reddito prodotto da ora in avanti sarà inferiore (a volte molto inferiore) rispetto a quello a cui eravamo abituati quando lavoravamo. Di conseguenza le risorse fin qui accantonate andranno riallocate in soluzioni pensate per poterci garantire il mantenimento del tenore di vita.


Un buon consulente finanziario affronta con il suo cliente questo tema molto prima del raggiungimento dell’età pensionabile, studiando strategie atte ad accumulare una certa quota di patrimonio che poi, durante questa fase, verrà consumata man mano per garantire una potenzialità di spesa stabile per gli anni a venire.


Andando in pensione potremmo trovarci nella condizione di dover gestire somme di denaro che entreranno nelle nostre disponibilità a seguito della liquidazione del “Trattamento di Fine Rapporto” o di quella del nostro fondo pensione (di cui ho parlato nell'articolo “Finalmente un lavoro: a cosa destinare il reddito?”). Scegliere come allocare queste risorse potrebbe essere determinante per il nostro futuro.

Qualora volessimo donare parte di queste sostanze, ad esempio, a un figlio, la legge che regola la donazione è la stessa che riguarda la successione, di cui ho parlato nell'articolo “La successione e le sue regole

Approfitto per sottolineare che non è obbligatorio riscattare il fondo pensione quando si raggiunge il diritto a maturare la prestazione previdenziale, potrebbe anche essere utile mantenerlo in essere con finalità fiscale (qualora si continuasse a versare) oppure successoria (beneficiando dell’esenzione dell’imposta sulle successioni propria di questo strumento)


Il tempo scorre e le esigenze cambiano. Dovremo pensare al rischio tipico di questa età: la longevità.


In prospettiva potremmo trovarci ad affrontare spese piuttosto ingenti qualora sopraggiungesse una condizione di non autosufficienza.


Va da sé che prima si affrontano determinate tematiche e più sono le potenziali soluzioni a nostra disposizione.


Esiste una copertura assicurativa adatta proprio al caso sopra descritto, si chiama ”Long Term Care”.

Va sottoscritta prima possibile e comunque di norma entro i 65 anni perché più saremo giovani al momento della stipula e meno sarà oneroso il premio da pagare.

In sostanza è una copertura assicurativa che si paga fino ad una data certa e stabilita nel contratto e che eroga una prestazione, a seconda delle condizioni contrattuali, al verificarsi dello stato di non autosufficienza dovuta da malattia, infortunio o anche senescenza.

La prestazione potrebbe essere un capitale, una rendita, il rimborso delle spese sostenute per l’assistenza, o anche un’assistenza diretta presso istituti convenzionati.

È bene farsi supportare da un consulente di fiducia per scegliere quale sia la copertura più adatta a noi e quando sottoscriverla.


Un altro tema che tipicamente si affronta con clienti che entrano nella terza età e il passaggio generazionale

L’intervento a questo proposito di un consulente finanziario, che potrebbe farsi affiancare da un patrimonialista, è utile a pianificare una strategia adeguata ad affrontarlo (a proposito di professionisti, è sempre importante verificarne l’iscrizione agli appositi albi).


Siamo arrivati alla fine di questo percorso che, in occasione del mese dell’educazione finanziaria mi ha dato modo di affrontare sei delle più importanti fasi della nostra vita.


La mia finalità, come anche quella del “Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria” da cui parte l’iniziativa, è aumentare la cultura finanziaria del cittadino: ho cercato di perseguirla nella maniera più semplice possibile in modo da rendere i contenuti fruibili da parte di tutti.

Durante questo mese ho condiviso i seguenti contributi che potrai rileggere cliccando sul nome:

 “I primi soldi che fare”, il momento in cui, molto giovani, approcciamo per la prima volta il denaro

Finalmente un lavoro: a cosa destinare il reddito”, i vari strumenti che il mercato ci mette a disposizione e un glossario per spiegarne le principali caratteristiche

L’acquisto della casa: come finanziarlo e come proteggerlo”, cosa sapere quando si compra casa

Una nuova famiglia: le scelte da fare in due”, come soddisfare le nuove esigenze che si manifestano quando si forma una famiglia

L’arrivo dei figli: come costruire il loro futuro”, come cambia la nascita di un figlio la pianificazione finanziaria familiare

Ed infine  il presente contributo, “La pensione: come garantirsi il miglior tenore di vita”.


Se vuoi approfondire questi o altri argomenti riguardanti il tema continua a seguire il mio blog, accettando l’invio delle notifiche (compare un popup appena si apre la pagina). Verrai automaticamente avvisato quando pubblicherò nuovi contributi. In alternativa puoi seguirmi su LinkedIn, su Facebook, su Pinterest oppure, se hai qualche domanda da pormi, mandami una e-mail!