[COMPRO CASA] Come proteggere il patrimonio #STORIEDIVITAVISSUTA


E’ piuttosto comune comprare casa senza approfondire le implicazioni legate all’acquisto.


A tal proposito non mi soffermerò sulle valutazioni finanziarie che andrebbero fatte o su come sia opportuno pianificare l’acquisto per tempo o su come valutare un mutuo, voglio invece condividere le riflessioni fatte con una coppia di clienti a proposito dei rischi che ciascuno di noi corre quotidianamente (professionali e non) e degli strumenti di protezione patrimoniale adatti alla tutela degli immobili.


Premetto che per identificare eventuali rischi è per me imprescindibile conoscere a fondo i miei clienti e i loro nuclei familiari. Sarebbe diversamente impossibile dare loro consigli o farli riflettere su aspetti della loro vita di cui potrebbero essere inconsapevoli.


I protagonisti dell’episodio qui descritto sono due coniugi che stanno acquistando la loro prima casa.


La signora lavora nell’azienda della mamma di cui tra poco diventerà titolare.


Considerato che ho recentemente incontrato l’intero nucleo familiare per pianificare il passaggio generazionale, è stato facile per me farli riflettere riguardo il futuro status di imprenditore della signora e i relativi rischi che si accinge ad assumere.

Abbiamo identificato insieme quali sono le criticità legate alla sfera professionale e quali a quella privata.


Quindi ho chiesto loro cosa avessero programmato per tutelarsi e quando mi hanno detto di non aver minimamente affrontato l’argomento non sono rimasto sorpreso.

So bene che la loro è una condizione fin troppo comune.


Abbiamo anzitutto condiviso l’opportunità di sottoscrivere una polizza per coprire la responsabilità civile, molto utile nel caso in cui si facciano involontariamente danni a terzi.

Questa assicurazione costa poco e non dovrebbe mancare in nessuna famiglia.

Può capitare a chiunque, solo per fare qualche esempio, di essere responsabili di un vaso che cade dal balcone, di un animale domestico che ferisce qualcuno, di un bimbo che danneggia un’auto con la bicicletta o di un ospite che si fa male in casa ecc.

Ho poi spiegato loro quali sono gli strumenti di protezione destinati agli immobili che il nostro ordinamento giuridico ci mette a disposizione e ho approfondito i pro e i contro di ciascuno di essi.

Quelli che hanno trovato più interessanti sono il fondo patrimoniale e il vincolo di destinazione.


Come di consueto abbiamo chiamato insieme un notaio esperto di questi strumenti ed un assicuratore, entrambi di fiducia, per organizzare un incontro al fine di approfondire i costi relativi a ciascuno strumento.


Questo episodio mi spinge a sottolineare quanto sia importante condividere con il proprio consulente quante più informazioni possibili, che siano inerenti alla vita professionale, personale, familiare ecc.

La qualità del servizio offerto da un consulente è strettamente legata alla quantità di informazioni in suo possesso.

Un professionista affronta centinaia di esigenze e problematiche ogni anno, matura un’esperienza che permette di individuare bisogni che non sempre sono manifesti e ha sempre spunti di riflessione da offrire.


Se vuoi approfondire questi o altri argomenti contattami ai recapiti in calce o scrivimi una mail, ti aspetto!